Trasferirsi in Thailandia

TRASFERIRSI IN THAILANDIA

Sono sempre di piu’ i cittadini italiani che ogni anno si trasferiscono in paesi stranieri. La Thailandia e’ uno dei piu’ ambiti.

Indipendentemente dal costo della vita (puo’ essere economico o carissimo, a seconda delle personali esigenze), dal clima e dalla sicurezza (elementi che spesso passano dal piano oggettivo a quello soggettivo), agli Italiani stare qui piace, almeno per alcuni anni. Vediamo come si puo’ affrontare un progetto destinato a cambiarci la vita, con le dovute cautele e le corrette informazioni.

1. PERIODO DI PROVA

Consigliamo caldamente un periodo di prova durante il quale potrete ambientarvi e valutare se la nuova vita fa per voi. Trasferirsi in Thailandia non e’ un gioco da ragazzi… Durante questo periodo (intorno ai 6 mesi) si gettano le basi per il proprio futuro e si trovano i contatti giusti. In questo periodo si puo’ utilizzare il VISTO TURISTICO di 60 giorni (estensibili per ulteriori 30), da richiedere ai Consolati Thailandesi in Italia (Roma, Milano, Torino, Genova, Venezia, Napoli, Catania) prima della partenza. Si puo’ richiedere anche il TURISTICO DOUBLE ENTRY valido sempre per due entrate da 60 giorni da utilizzarsi in 6 mesi. ATTENZIONE: il numero delle entrate nel paese non ha limiti, ma la permanenza con visto turistico e’ consentita fino ad un massimo di 180 GIORNI all’anno. Visita la sezione Visti per avere piu’ dettagli.

Si puo’ ovviamente utilizzare il permesso Turistico rilasciato all’arrivo in aeroporto (non e’ un visto, ma solo un timbro di entrata), valido 30 giorni ed estensibile per altri 30 senza uscire dal paese.

Vivamente sconsigliati gli abusati VISA-RUN, volti ad ottenere un nuovo periodo di 30 giorni. L’Immigrazione sta penalizzando chi anche solo desti sospetti di usare questo escamotage. Si rischia di vedersi negare l’ingresso.

2. PRENDERE RESIDENZA

Una volta fatta un minimo di esperienza, e’ bene regolarizzarsi per il lungo termine.

Va specificato che non importa da quanto tempo siete in Thailandia e se avete investito in una attivita’. Avrete sempre e solo un visto annuale, il cui rinnovo e’ subordinato al soddisfacimento di precisi requisiti.

VISTO PER OVER 50 (non-O)

valido un anno, e’ rilasciato ai cittadini Italiani che abbiano compiuto i 50 anni e che dimostrino un introito di almeno 65.000 THB al mese (certificato dall’Ambasciata) o con un deposito bancario di almeno 800.000 THB (durante l’anno il deposito non deve MAI scendere sotto questo importo). Si ha l’obbligo di dimostrare una residenza fissa (con contratto di affitto o “sponsorizzazione” di un cittadino Thailandese) e di presentarsi all’ufficio Immigrazione competente ogni 90 giorni per confermare la residenza. Con questo tipo di visto NON e’ possibile lavorare.

VISTO PER SPOSATI CON CITTADINI THAI (non-O)

valido un anno con le stesse modalita’ del precedente (ad eccezione del reddito di 40.000 THB o di un deposito di 400.000 THB). La moglie sara’ ovviamente il vostro sponsor. Con questo tipo di visto e’ permesso il lavoro previo ottenimento del working permit.

VISTO AFFARI (B)

per trasferirsi in Thailandia con il Visto Affari bisogna essere assunti da una azienda Thailandese od avere una azienda propria con almeno 4 dipendenti Thailandesi (ridotti a due se si e’ sposati con un cittadino Thailandese). In questo caso lo stipendio minimo da ricevere e’ di 50.000 THB al mese. I dipendenti hanno diritto all’iscrizione alla Sicurezza Sociale (Prakan Sankom); gli imprenditori non hanno diritto all’iscrizione, pertanto NON saranno coperti da alcuna assicurazione sanitaria e non avranno diritto a servizi sanitari gratuiti.

ATTENZIONE

L’immigration controlla sempre con molta cura. Cio’ non rappresenta un problema per chi fa le cose in regola: i funzionari sono in generale gentili e collaborativi, purche’ tutto sia a posto… E’ normale una visita di un agente presso la propria abitazione. Durante questa visita verranno scattate foto, interrogati i vicini, verificate le utenze etc. Ogni provincia ha regole leggermente diverse ma normalmente il controllo e’ capillare e dettagliato.

Trasferirsi in Thailandia e’ facile, se si e’ ben consigliati. Contattaci per maggiori dettagli!

Contattaci per qualsiasi informazione o per chiedere un preventivo.



Summary
Trasferirsi in Thailandia
User Rating
5 based on 5 votes
Service Type
Trasferirsi in Thailandia
Provider Name
Siam Trade Development Co., Ltd., Telephone No.+66972354485
Area
Thailandia
Description
consulenza a privati per il trasferimento in Thailandia