Tecnica Operatoria con Lobster Stenosi Spinale

Operational Technique with Spinal Stenosis Lobster

Tecnica Operatoria con Lobster Stenosi Spinale

Vedi la scheda prodotto

Posizionamento del paziente

 

Il paziente viene sistemato in posizione prona comoda.
È necessario ottenere una posizione neutra di lordosi lombare fisiologica, in modo che lo spazio interspinoso venga distratto in modo naturale.
Si procede con l’anestesia generale o anestesia locale, miscela di xylocaina e marcaina per la fascia cutanea.

 

Identificazione e controllo del livello d’entrata

 

Lobster - tecnica operatoria        Lobster - tecnica operatoria

Localizzazione del livello d’entrata


L’approccio chirurgico sarà percutaneo e laterale. In questo modo viene conservata la stabilità delle strutture anatomiche:
– Legamento sovraspinoso rimane intatto.
– Legamento interspinoso viene perforato solo per le dimensioni dell’impianto.
– Nessun osso deve essere tagliato per facilitare l’inserimento dell’impianto.

Si definisce in proiezione i punti di riferimento per l’ingresso, contrassegnando a livello cutaneo in fluoroscopia il processo spinoso inferiore ed il processo spinoso superiore del livello da trattare.  Il punto di ingresso per gli strumenti sarà al centro  fra questi due punti, sulla linea di contorno posteriore delle faccette articolari.
Si effettua un’incisione longitudinale o trasversale per circa 2 cm al livello di ingresso definito.

Introduzione del filo guida:

Si introduce il filo guida (Filo Kirschner mm 1,60) attraverso l’incisione. Procedere con cautela con il filo guida in fluoroscopia tra i processi spinosi, tenendolo parallelo al piano coronale e ben centrato fra i due processi spinosi, fino al raggiungimento del legamento interspinoso, che fornirà una resistenza maggiore. Lobster - tecnica operatoria

Perforazione del legamento interspinoso

Si procede ad assemblare il primo strumento necessario a perforare  il legamento interspinoso.
Si prende lo specillo cannulato per legamento (LOB-0305) e si monta sopra l’apposita impugnatura cannulata ad attacco rapido (LOB-0104).

 

Si inserisce lo strumento appena assemblato sul filo guida, fino a raggiungere ed oltrepassare  perforandolo, il legamento interspinoso. Si estrae lo strumento.

 

Inserimento tubi dilatatori

Si inserisce sul filo guida il primo tubo dilatatore STEP 01 (LOB-0201); su questo si inserisce il tubo dilatatore STEP 02 (LOB-0202), estraendo il primo insieme al filo guida.
Si procede allo stesso modo con il tubo dilatore STEP03 (LOB-0203) e con il tubo dilatatore STEP 04 (LOB-0204). Questo servirà ad impiantare le misure 8/10/12/14 del lobster.
Nel caso in cui sia necessario impiantare la misura 16 del lobster, dovrà essere utilizzato anche l’ultimo tubo dilatatore STEP 05 (LOB-0205).

 

Selezione della misura dell’impiantabile

Si monta sull’impugnatura ad attacco rapido (LOB-0104) l’impianto cannulato di prova 8mm (LOB-0308) e si inserisce dentro al tubo dilatatore, spingendo delicatamente l’impianto di prova attraverso il legamento fra i due processi spinosi.

Nel caso la dimensione del primo impianto di prova non sia sufficiente, si estrae e si inserisce nel tubo dilatatore la misura di prova successiva, ripetendo l’operazione fino  a raggiungere quella più idonea al paziente.

 

Apertura confezione impiantabile sterile

Una volta stabilita la misura corretta, si apre l’impiantabile sterile designato, selezionandolo fra le tre versioni disponibili:

Lobster in Titanio / LBT
Lobster in Titanio-Silicone / LBN
Lobster in Titanio-Peek / LBS

 

Preparazione impianto


1. Si monta l’impiantabile sterile sul supporto dell’impianto (LOB-0101), facendo attenzione che la marcatura situata sul Lobster corrisponda alla marcatura «UP» che si trova sul supporto.

 


 

2. Si Inserisce il tubo di apertura del Lobster (LOB-0102) all’interno del supporto dell’impianto (LOB-0101), tenendo saldo con una mano l’impiantabile; la parte piana del manico dovrà essere parallela al marker «UP»; sarà questo che girando in senso orario aprirà le ali del Lobster; viceversa, girandolo in senso antiorario, le chiuderà.

3. Si inserisce l’asta di fissaggio cannulata (LOB-0103) all’interno del tubo di apertura Lobster; così facendo la filettatura presente sull’estremità dell’asta andrà a contatto con la coclea dell’impiantabile. Si avvita quindi in senso antiorario l’asta di fissaggio, sempre tenendo saldo l’impiantabile, fino a raggiungere il fissaggio completo del  Lobster al supporto.

 

Introduzione dell’impianto

Una volta ben fissato il Lobster al supporto assemblato, si inserisce attraverso il tubo dilatatore
NOTA: Il marker “UP” presente sul supporto dell’impianto (LOB-0101) deve essere rivolto verso il cranio del paziente.
Una volta controllato in fluoroscopia che l’impianto sia ben posizionato con il centro fra i processi spinosi, si inizia il processo di apertura simultanea e progressiva delle alette con conseguente fissazione del device

NOTA: Il marker “UP” presente sul supporto dell’impianto (LOB-0101) deve essere rivolto verso il cranio del paziente. lobster - tecnica operatoria

 

Prendendo come riferimento la parte piana del manico del tubo di apertura (LOB-0102), si effettua lentamente un giro completo in senso orario, fino a che la parte piana non ritorna al punto di partenza.
Fai un altro giro completo in senso orario per ottenere la completa apertura delle alette del Lobster. Le alette si bloccano automaticamente quando raggiungono la loro massima apertura, non andare oltre.

 

Rilascio dell’impianto e fine dell’intervento

Si controlla in fluoroscopia che il dispositivo sia ben aperto nella posizione prescelta prima di rimuovere gli strumenti.
Si ruota in senso orario l’asta di fissaggio (LOB-0103), per fare in modo di scollegare la filettatura dell’asta dall’impiantabile Lobster, e si ritrae di 3 cm.
Si ritrae di 3 cm anche il tubo di apertura del Lobster (LOB-0102), quindi possiamo finalmente ritrarre anche il supporto dell’impianto (LOB-0101).
Si sfila il tubo dilatatore e si procede a suturare il foro di entrata.

 

 

Certificazioni

Bibliografia consultabile all’indirizzo http://www.techlamed.it/techlamed/index.php/it/spinale/lobster-project
Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.